N.O.I., Nuova Osteria Italiana


Giovane, pop e divertente: vi presentiamo una nuova realtà ristorativa made in Bergamo

C’è fermento nel territorio, con tante nuove aperture, che pian piano andremo a scoprire. Ma intanto godiamoci questa, che già nella scelta del nome dichiara il suo obiettivo: farci sentire parte essenziale del progetto, in un N.O.I. che vuole rompere i confini tra sala e cucina e cliente/ristoratore. 

Non è moda o teoria, ma la promessa e realtà di due amici, da sempre compagni di buone mangiate e bevute, che hanno qui e così realizzato il loro sogno.

Il cuoco è Tommaso Spagnolo di appena 30 anni, con un curriculum stellato italiano ed estero e un’esperienza “reale” da cuoco privato. In sala Guido Gherardi, più “vecchio” di un anno, nuovo del mestiere, ma già ben a suo agio. Un aggettivo per riassumere l’esperienza? Divertente. Divertente nella carta che cambia ogni giorno a seconda di ciò che si trova, nella modernità di come è impostata, nella proposta quasi provocatoria di alcuni piatti e nell’intelligenza innovativa che è servita.

Ma il tutto è estremamente semplice ed essenziale, con pochissimi ingredienti in ogni piatto, di qualità e sempre al centro dell’attenzione, perché “il cliente deve riconoscere cosa gli viene servito, per poi godere della tecnica e fantasia”. E vogliamo parlare del menù degustazione di 5 portate a 35€? Una scelta molto pop per conoscerli e innamorarsene. 

Venendo a Noi: s’inizia con rapa rossa, mela e formaggio di capra, in freschezza, che prepara il palato a una virata di sapore con il Midoll...Osso, midollo, prezzemolo, scalogno, aglio, limone e pane croccante, un piacere per la vista e il palato. Poi si passa alla golosità con gli gnocchi di polenta, cavolo grigliato e crema di taleggio di grotta e, al quinto quarto, con le animelle burro, salvia e carciofo glassato. I dolci? Uno su tutti, per la “stagionalità” carnevalesca e per il ricordo di casa e famiglia che provoca, le frittelle di mela come una volta. Anche la proposta beverage segue la loro nuova visione dell’osteria italiana, gettando le basi per un diverso approccio di abbinamento con il cocktail. 

Altri articoli

N.O.I., Nuova Osteria Italiana

Giovane, pop e divertente: vi presentiamo una nuova realtà ristorativa made in Ber...

N.O.I., la Bergamo golosa che non ti aspetti

N.O.I. il nuovo locale di Guido Gherardi e Tommaso Spagnolo, giovani talentuosi che hanno vol...

Ristorante N.O.I., una gustosa novità

Acronimo di Nuovaosteriaitaliana, il locale in via Pitentino ha aperto lo scorso agosto.

Ai...

Saranno famosi!

Le 10 migliori esperienze gourmet del 2016

Dicembre, tempo di bilanci (e d...

Qualcosa di nuovo è nato in città

L'ECO DI BERGAMO

L’occasione per entrarci mi è stata forn...

Metti un piatto al ristorante N.O.I.

«Si parte sempre dalla materia prima che deve state al centro del piatto e soprattutto al c...

Nuove aperture a Bergamo.

N.O.I, in via Pitentino, è il locale di Tommaso Spagnolo, esperienze a Londra e New York e...

N.O.I. partiamo così!

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Fusce porta at tellus ut malesuada. Viva...